I Pissacani presentano... lo spazio bimbi delle feste!

di fronte al camino...A Torreglia (PD), dalle 8 alle 16, il 28-29-30 dicembre 2015 e il 4-5-6 gennaio 2016 i bambini di ogni età potranno giocare in libertà con i nostri educatori, passeggiare nel bosco d'inverno, ascoltare letture animate e partecipare a laboratori di disegno, di modellazione con l'argilla e con le stoffe, di cucina di fronte al camino!

 

Per sostenere i costi dello spazio bimbi, la quota prevista è di 12 € al giorno per bambino, ovvero 60 € totali qualora si partecipasse tutti i giorni. Si può versare la quota anche il giorno stesso. Naturalmente, in ogni caso, va compilato il modulo di ammissione che è necessario anche per attivare l'assicurazione.

 

Per la festa finale del 6 gennaio il contributo è libero.

 

Lo spazio bimbi è un'attività riservata ai soli soci dell'Associazione di Promozione Sociale "i semi del tarassaco" (qui il modulo d'iscrizione valido per il 2016 che si può consegnare sia via posta che a mano, contestualmente al pagamento della quota d'iscrizione pari a 20 €).

 

centro invernale pissacani

 

Per informazioni: info@pissacani.it - 3405245715 (Alice) o 3494268462 (Manuele).

 

Invitiamo i genitori a fornirci tutte le indicazioni necessarie (per esempio sulle allergie alimentari) relative ai propri figli. Naturalmente, sottolineiamo l'importanza di fornire i bambini di scarponi e/o stivali, indumenti pesanti, di vestirli "a cipolla" e di fornirli di opportuni ricambi sia di vestiario che per le scarpe.

 

Non prevediamo che i genitori rimangano durante l'orario del centro invernale, ma siamo disponibili ad accogliere uno o due genitori che siano disponibili a dare una mano in cucina, con le pulizie, ecc. Questa scelta è anche parte del nostro modello educativo, che vede sì la partecipazione dei genitori, ma in maniera defilata, di prevalente (e fondamentale!) supporto alle dinamiche che vedono al centro i bambini e l'espressione delle loro volontà: abbiamo infatti riscontrato più volte direttamente come la presenza, per quanto benevola e non intrusiva, di un genitore alteri il clima che si autogenera tra i bambini e gli accompagnatori, con polarizzazioni, ricerche dell'attenzione genitoriale, ecc., rendendo sostanzialmente più difficile la libera espressione del sé dei bambini.